Ai bambini non è necessario ricordare quanto sia importante giocare: è per questo che giocAosta nasce per far riscoprire ai grandi il piacere e il valore del gioco. Ma in piazza Chanoux anche i più piccoli hanno l’occasione di divertirsi e scoprire, grazie ad animatori professionisti che sbarcano in piazza con trucchi, palloncini e giochi di movimento.

L’area per i giocatori giustificati dall’anagrafe è animata anzitutto dai ragazzi di Marco Merlino, animatori che propongono piste di biglie, giochi di movimento, truccabimbi e giochi a misura di bambino; la domenica arrivano anche i preziosi giochi del Progetto Ludico Valsusa, sempre affollati a giocAosta.

Anche nel 2018, poi, giocAosta è felice della presenza degli archeologi di Akhet, che raccolgono dalla storia gli spunti giusti per giocare. Gli esperti propongono alcuni piccoli giochi direttamente dall’epoca romana e dal medioevo, con cui divertirsi con semplicità e sfide tra amici: un gioco speciale, poi, propone di avventurarsi nella storia della città!

Nella giornata di sabato, quindi, la piazzetta della Libreria Brivio (a due passi dal padiglione centrale di giocAosta) ospita un lungo appuntamento con i giochi Djeco, pensati per bambini a partire dai 3 anni e mezzo.