Per i piccoli

Ai bambini non è necessario ricordare quanto sia importante giocare: è per questo che giocAosta nasce per far riscoprire ai grandi il piacere e il valore del gioco. Ma in piazza Chanoux anche i più piccoli hanno l’occasione di divertirsi e scoprire, grazie ad animatori professionisti che sbarcano in piazza con trucchi, palloncini e giochi di movimento.

L'area per i giocatori giustificati dall'anagrafe è animata anzitutto dai ragazzi di Marco Merlino, animatori che propongono piste di biglie, giochi di movimento, truccabimbi e giochi a misura di bambino; la domenica arrivano anche i preziosi giochi del Progetto Ludico Valsusa, sempre affollati a giocAosta. Anche quest'anno tornano poi in piazza i senior del progetto "Tesori in soffitta" dell'associazione Partecipare Conta propongono ai bambini dei laboratori per riscoprire i giochi di una volta che oggi i bambini non conoscono più. Nella giornata di sabato vengono proposti giochi di gruppo e piccoli laboratori manuali per costruire dei giochi con materiale di recupero.

Gustosa novità del 2017 è la presenza degli archeologi di Akhet, che raccolgono dalla storia gli spunti giusti per giocare. Gli esperti propongono alcuni piccoli giochi direttamente dall'epoca romana e dal medioevo, con cui divertirsi con semplicità e sfide tra amici.